shutterstock_736870894.jpg

Biografia

Luca Tomassini (1965) è un imprenditore.
Nel 2015 è stato nominato Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Italiana e nel 2019 Grande Ufficiale dellOrdine al merito della Repubblica Italiana.

È Professore aggiunto dell’Università LUISS Business School e professore in Digital New Media e Telecomunicazioni presso la Facoltà di Ingegneria Industriale ed Economia dell’Università degli Studi di Viterbo. È stato professore presso la Scuola Superiore Guglielmo Reiss Romoli.

Fondatore, presidente e amministratore delegato di Vetrya, gruppo italiano quotato alla Borsa Italiana leader riconosciuto nello sviluppo innovativo di servizi digital, applicazioni, piattaforme cloud computing per reti di telecomunicazioni broadband e ultra broadband, media asset management, mobile entertainment, mobile commerce, digital advertising, intelligenza artificiale, internet TV, big data e IoT.

Mattarella.png

Inizia la sua carriera in Direzione Generale della SIP (oggi TIM) nel 1987 nell’ambito della Divisione Mercato Rete, con la responsabilità dello sviluppo di terminali e servizi mobili per le reti RTMS 450 e E-TACS 900.

Nello stesso anno è delegato italiano per Groupe Mobile Spéciale (oggi GSM) per la definizione del sistema radiomobile pan-europeo. È stato membro ETSI (European Telecommunication Standard Institute) per la definizione degli standard GSM, DECTUMTS e ITU (International Telecommunication Union).

Nel 1990 è stato responsabile dello sviluppo prodotti mobili e ha curato il lancio del servizio di telefonia mobile di seconda generazione E-TACS.

Dal 1995 al 1999 nell’ambito della Divisione Clienti Business di Telecom Italia è stato responsabile sviluppo sistemi business e responsabile del progetto Internet/Intranet del Gruppo Telecom Italia.

Nel 1999 è socio fondatore del Gruppo Franco Bernabè e amministratore delegato di Integra Net Factory S.p.A., società che opera nel mondo dell’ICT.

Dal 2000 al 2004 è amministratore delegato di Kelyan e Presidente di Tidysoft.

Nel 2004 è fondatore, presidente e amministratore delegato di Kelyan Lab (dal 2005 Xaltia) con cui lancia il primo servizio al mondo di Mobile TV su reti 2.5G/3G per TIM in Italia, Brasile, Perù e Grecia.

Dal 2000 al 2008 ha ricoperto incarichi all'interno dei board di aziende che sviluppano soluzioni ICT per le imprese e servizi a valore aggiunto per l’industria delle telecomunicazioni. Nello stesso periodo è presidente e amministratore delegato di GreenMedia, amministratore delegato di Electrosys Itelco, società storica nel mondo della produzione di sistemi per il broadcasting, e Infoguard Italia società leader mondiale per sistemi di sicurezza ICT e telecomunicazioni.

Nel 2008 rientra in Telecom Italia ricoprendo, come Senior Vice President, i ruoli di Innovation Business Developer Director di TIM Telecom Italia Mobile; Innovation Director di Telecom Italia; Mobile Virtual Network Operator Director; Broadband Content Director per lo sviluppo IPTV, OTTV, WebTV e TV Broadband.

Nel 2009 inventa la soluzione per Broadband TV CuboVision di Telecom Italia.

Nel 2010 fonda Vetrya, gruppo italiano quotato alla Borsa Italiana Mercato AIM [VTY.MI].

Nel 2013 fonda Vetrya Med, società del Gruppo Vetrya attiva nella produzione di contenuti, cartoni animati, design, format televisivi e cinematografici e, sempre nello stesso anno, Vetrya Digital  advertising per Digital Media.

Nel 2014 fonda negli USA (CA) Vetrya Inc. per lo sviluppo di servizi e applicazioni B2C, con cui lancia Blabel, il servizio di messaggistica multimediale multi-screen.

Nel dicembre 2014 inaugura a Orvieto il Vetrya Corporate Campus una struttura ecosostenibile dedicata alle aziende del Gruppo Vetrya con aree verdi, centro sportivo, auditorium, spazi dedicati allo svago, alla formazione, un centro di ricerca e sviluppo innovazione.

Nel 2015 lancia Vetrya Ventures con cui offre supporto a progetti e/o piccole società nello sviluppo di idee innovative. Nello stesso anno entra a far parte dell’Associazione bilaterale del Consiglio per le Relazioni fra Italia e Stati Uniti e nel 2016 del Comitato Leonardo.

Nel 2016 quota sul Mercato Alternativo del Capitale organizzato e gestito da Borsa Italiana il Gruppo Vetrya [VTY.MI].

Nel 2017 fonda in Malesia Vetrya Asia Pacific Bhd., replicando l'intera offerta del Gruppo Vetrya per il mercato del sud-est asiatico.

Nello stesso anno fonda a Rio de Janeiro Vetrya Do Brasil Ltda., società che garantisce l’estensione dell’offerta del Gruppo Vetrya in America Latina.

Sempre nel 2017 fonda in Spagna Vetrya Iberia SL., società del Gruppo Vetrya per l’internazionalizzazione di tutti i servizi e soluzioni Vetrya per il mercato europeo con particolare riferimento alla penisola iberica.

Nel 2019 sviluppa modelli di business basati su intelligenza artificiale e acquisisce il 100% di una società leader internazionale nel mondo del Digital Advertising (Viralize), incrementando in modo rilevate la crescita del proprio gruppo e la presenza internazionale in UK, USA ed Europa. Investe in altre società che operano sul mondo dell’intelligenza artificiale (Neosperience).

Nel 2020 fonda Vetrya Cloud, società del gruppo Vetrya dedicata alla digital trasformation delle imprese e Vetrya On, digital agency del gruppo.

Nel corso del lockdown a seguito della pandemiadel 2020 presenta al Governo italiano la prima soluzione per il tracciamento della diffusione del Covid-19 e lancia il dispositivo indossabile Pj20 tracer per il mercato delle imprese e studi professionali.

 

È fondatore e Presidente di VatiVision, il servizio OTT di video distribuzione mondiale in modalità streaming on demand di contenuti culturali, artistici e di fede promosso dalla Santa Sede.

È componente del consiglio direttivo dell’Associazione Nazionale per lo Studio dei Problemi del Credito, formata da banchieri, imprenditori e docenti universitari, nata per essere un punto di aggregazione di forze culturali e produttive, sia pubbliche che private, accomunate dall'obiettivo di promuovere, attraverso la leva creditizia, un sano ed equilibrato sviluppo.

Fa parte dell’organizzazione ISoBL (The International Society of Business Leaders) con sede a NewYork.

Fa parte del Quadrato della Radio, unassociazione creata della Fondazione Guglielmo Marconi nel 1975 che coopta i più illustri rappresentanti del mondo delle telecomunicazioni, selezionati per manifesto merito e capacità tra esponenti appartenenti al mondo scientifico universitario, industriale (operatori e manifatturiere) e a quello istituzionale.

Già facente parte del Consiglio di amministrazione dellUniversità degli Studi di Viterbo è stato Board Director dellOpen IPTV Forum, ha fatto parte dei board di Matrix S.p.A., World Space Italia e Associazione Italiana Operatori IPTV. Fa parte di numerosi Comitati Scientifici, associazioni per lo sviluppo delle telecomunicazioni e comitati di direzione di riviste media e ICT.

Fondazione Luca

& Katia Tomassini

Contatta Luca

Social

  • Bianco LinkedIn Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Twitter Icon

Lingue

© 1993 - 2020 by Luca Tomassini. All rights reserved.

menu.png